Requires Acrobat Reader.

 

 

 

 


   ANNO CORRENTE
vedi anche archivio anni precedenti
 

Piantare Marijuana a Fukushima potrebbe aiutare ad eliminare le radiazioni

Ecco a voi un’altra caratteristica positiva della pianta pi¨ controversa del secolo.

Anche se non ci piace l’idea di esporre la cannabis alle radiazioni nucleari, la veritÓ Ŕ che questa pianta dai molti talenti potrebbe significativamente contribuire a ridurre gli alti livelli di radiazioni riscontrati nel settore della prefettura di Fukushima. Ad oggi Ŕ stata prevista una zona di evacuazione di 20 -30 km attorno alla centrale, in quanto l’indice di radiazioni rilevato entro questo raggio sarebbe mortale per chiunque. Qualcosa di simile successe a Chernobyl, in Russia, dove vennero utilizzate diverse tipologie di piante per assorbire le radiazioni del terreno e quindi ripulirlo.

F¨ nel 1998, a 12 anni dalla fatale esplosione dell’impianto di Chernobyl, che la Consolidated Growers and Processors (PMC) , la Phytotech, e l’Institute of Bast Crop of Ukraine si unirono per iniziare la sperimentazione dell’uso di piante per ripulire il terreno circostante alla centrale dai metalli pesanti ancora presenti. L’obiettivo era di verificare se le piante, alimentandosi con i nutrienti del sottosuolo, potessero assorbire anche questi metalli, in un processo noto come fitorimediazione. Alcune piante hanno la proprietÓ di assorbire i metalli attraverso le loro radici, e catturarne alcuni che sono particolarmente dannosi per l’uomo come l’uranio o il ranelato 90. Una volta assorbiti, tali elementi vengono accumulati nelle foglie.

Tra i test effettuati sulle piante spiccavano i risultati della marijuana e del girasole che hanno ripulito fino all’80% dei metalli nocivi nella zona interessata. Dopo aver completato il processo di assorbimento, le piante, devono essere incenerite e, successivamente, le ceneri trattate come rifiuto radioattivo. La cattiva notizia Ŕ proprio questa, la buona notizia Ŕ che una volta portato a termine il loro eroico lavoro, la zona sarebbe decontaminata – Un’ulteriore prova dei benefici portati dalla cannabis all’umanitÓ.



Tratto da: Piantare Marijuana a Fukushima potrebbe aiutare ad eliminare le radiazioni | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/10/18/piantare-marijuana-a-fukushima-potrebbe-aiutare-ad-eliminare-le-radiazioni/#ixzz29qt8ZA4Q
Nel tempo dell'inganno universale, dire la veritÓ Ŕ un atto rivoluzionario!


Articolo suggerito da Giovanna La Cava


Ricerca personalizzata

 
 
 
 
 
 
 
 


 

Webmaster: Hannibal Carlo